www.news.admin.ch

La presente edizione è adatta per browser con un supporto CSS insufficiente e destinata soprattutto alle persone ipovedenti. Tutti i contenuti sono visualizzabili anche con browser più vecchi. Per una migliore visualizzazione grafica si raccomanda tuttavia l'uso di un bro

Inizio selezione lingua



Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Le automobili nuove consumano in media solo 6,39 litri ogni 100 chilometri

Berna, 27.04.2012 - Il consumo medio di carburante delle automobili messe in circolazione per la prima volta in Svizzera nel 2011 era pari a 6,39 litri ogni 100 chilometri. Rispetto all’anno precedente (2010: 6,62 l/100 km) si tratta di una diminuzione del 3,5 per cento. Nel 2011, le emissioni medie di CO2 delle automobili nuove sono calate del 3,7 per cento, attestandosi a 155 grammi di CO2 al chilometro (2010: 161 g/km).

L'efficienza delle automobili nuove è aumentata ulteriormente: nel 2011 il consumo ogni 1'000 kg di peso dei veicoli, che ammontava a 4,31 l/100 km (2010: 4,55 l/100 km), era inferiore di oltre 2,5 litri rispetto al 1996 (6,84 l/100 km).

Nel 2011 ha continuato a diminuire anche la cilindrata media delle automobili nuove che oggi è di ca. 1'780 cm3 (-20 cm3 rispetto all'anno precedente). Questa diminuzione può essere ricondotta, tra l'altro, al ridimensionamento dei motori (motori più piccoli provvisti di un dispositivo di sovralimentazione).

La preferenza degli Svizzeri per le automobili pesanti e di grossa cilindrata rimane tuttavia confermata: il peso a vuoto delle automobili nuove ha ripreso ad aumentare leggermente fino a raggiungere i 1'483 kg (2010: 1'456 kg). Ciò corrisponde a un aumento di 27 kg ovvero all'1,8 per cento (2010: +8 kg, 0,5%). Questo aumento di peso dei veicoli compensa in parte i miglioramenti registrati sul piano dell'efficienza tecnica delle automobili: ogni 100 kg di peso supplementare i consumi di carburante aumentano infatti di circa mezzo litro.

Diminuzione delle emissioni medie di CO2 fino a 155 g/km

Nel 2011 la media di emissioni di CO2 delle automobili nuove, diminuita del 3,7 per cento rispetto all'anno precedente (2010: 161 g/km), si aggirava attorno ai 155 CO2/km. Nel caso dei veicoli a benzina, il valore è sceso a 153 g CO2/km (2010: 159 g/km), mentre per i veicoli diesel è passato a 158 CO2/km (2010: 164 g/km).

Nel 2011, la quota dei nuovi veicoli diesel messi in circolazione in Svizzera, che nei due anni precedenti era in calo, è tornata ad aumentare attestandosi attorno al 33,0 per cento (2010: 30,3%).

Valori limite vincolanti per le emissioni di CO2 delle automobili nuove

Nel marzo 2011 l'Assemblea federale ha approvato una modifica della legge sul CO2, secondo la quale le emissioni di CO2 delle automobili nuove messe in circolazione prima della fine del 2015 devono essere ridotte e portate, mediamente, a 130 g CO2/km (così come prescritto dalle disposizioni Ue). Per raggiungere tale obiettivo, è necessaria una riduzione annua delle emissioni medie di CO2 del 4 per cento ca. La Svizzera, con una riduzione annua del 3,5 - 4 per cento che si conferma dal 2008, dovrebbe poter raggiungere gli obiettivi della legge sul CO2.

In Svizzera, le nuove prescrizioni sui valori limite per le emissioni di CO2 delle automobili entreranno in vigore il 1° maggio 2012. A riguardo si consulti il sito www.bfe.admin.ch/automobile-co2.

Ulteriori informazioni

Il rapporto di auto-schweiz e ulteriori informazioni sull'etichettaEnergia sono disponibili all'indirizzo www.etichettaenergia.ch. Anche il catalogo dei consumi pubblicato dal TCS e da Svizzera Energia, disponibile gratuitamente presso tutti i rivenditori di automobili nuove, contiene informazioni utili.

Infobox

Il consumo medio di carburante delle automobili nuove messe in circolazione sarebbe dovuto scendere a 6,4l/100 km entro il 2008. Nel febbraio 2002, l'Associazione degli importatori svizzeri di automobili (auto-schweiz) aveva stipulato un accordo con il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC), impegnandosi su base volontaria a raggiungere questo obiettivo. Successivamente, il consumo medio di carburante delle automobili nuove è sì diminuito costantemente, ma in modo nettamente più lento rispetto al 3 per cento medio annuo che era stato convenuto. Nel 2008, alla scadenza dell'accordo, anziché a 6,4 l/100 km, esso si attestava a 7,14 l/100 km. L'obiettivo prefissato è stato raggiunto ora, con tre anni di ritardo: nel 2011 il consumo medio di carburante delle automobili messe in circolazione nel 2011 ammontava a soli 6,39 l/100 km.

L'ordinanza sull'energia (OEn, appendice 3.6) esige che in Svizzera vengano effettuati annualmente un rilevamento e una valutazione del consumo energetico delle nuove automobili. Questo compito viene assunto da auto-schweiz su mandato dell'UFE. Fino al 2008 la valutazione si basava su circa il 99 per cento delle automobili nuove importate. Da allora le importazioni dirette sono aumentate sensibilmente e per questa ragione il rapporto annuale 2011 rileva solo il 92 per cento di tutte le automobili messe in circolazione per la prima volta nel 2011.

Indirizzo cui rivolgere domande:

Philipp Schwander, portavoce UFE, tel. 031 322 54 03

Pubblicato da

Ufficio federale dell'energia
Internet: http://www.bfe.admin.ch


Le autorità federali della Confederazione Svizzera
info@bk.admin.ch | Basi legali
http://www.news.admin.ch/dokumentation/00002/00015/index.html?lang=it