Ricerca a testo integrale

Inizio navigazione principale

Fine navigazione principale


Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Rallentata del 35 per cento la crescita del numero di cittadini dell’UE/AELS

Berna-Wabern, 08.06.2010 - Alla fine di agosto 2010 l’effettivo della popolazione residente permanente straniera proveniente dall’UE-27/AELS era di 1 076 540 persone, ovvero il 3.3 per cento (+ 34 613) in più rispetto alla fine di aprile 2009. Nello stesso periodo, il numero di cittadini di Stati non membri dell’UE/AELS è aumentato dello 0.4 per cento.

L'effettivo della popolazione residente permanente straniera proveniente dall'UE-27/AELS è pertanto cresciuto in maniera meno cospicua rispetto all'anno precedente (+ 53 514 risp. + 5.4 %). Questo rallentamento della crescita (- 35 per cento) va ricondotto in prima linea alla congiuntura debole. A fine aprile 2010 vivevano in Svizzera complessivamente 1 692 568 stranieri.

Il numero di cittadini di Stati non membri dell'UE/AELS è aumentato dello 0.4 per cento (+ 2 731). Questa evoluzione rispecchia la politica migratoria del Consiglio federale ed è il risultato del sistema di autorizzazioni previsto dalla nuova legge sugli stranieri, che permette di reclutare soltanto manodopera particolarmente qualificata.

In ordine d'importanza, la progressione più netta dal 1° maggio 2009 al 30 aprile 2010 è data dai cittadini kosovari (+ 33 038), tedeschi (+ 14 470), portoghesi (+ 8 131), francesi (+ 4 548) e britannici (+ 2 110). L'aumento del numero di cittadini kosovari va ricondotto in prima linea al fatto che dal 17 febbraio 2008 il Kosovo è uno Stato indipendente per cui numerosi cittadini kosovari stabiliti in Svizzera si sono fatti registrare quali cittadini di tale Stato (mentre prima figuravano quali cittadini serbi).

È invece in calo il numero di cittadini serbi (- 36 810), della Bosnia e Erzegovina (- 644), dello Sri Lanka (- 1 388), croati (- 1 166) e italiani (- 1 125). Queste cifre confermano la tendenza registrata negli ultimi anni.

La statistica degli stranieri allegata fornisce ulteriori informazioni sullo stato attuale della popolazione residente permanente straniera in Svizzera.

Dati UFM e UST relativi alla popolazione

I dati dell'Ufficio federale della migrazione (UFM) relativi alla popolazione residente permanente straniera si basano sul sistema d'informazione centrale sulla migrazione (SIMIC) e comprendono tutti i cittadini stranieri che dimorano in Svizzera per almeno un anno e che sono in possesso di un permesso di domicilio, di dimora o di soggiorno di breve durata di almeno 12 mesi. La statistica degli stranieri non comprende le persone rientranti nel settore dell'asilo, i funzionari internazionali, i diplomatici e i loro familiari.

Nella sua statistica della popolazione, l'Ufficio federale di statistica (UST) prende in considerazione anche i funzionari internazionali, i diplomatici e i loro familiari.

Indirizzo cui rivolgere domande:

Michael Glauser, Ufficio federale della migrazione, tel. +41 31 325 93 50

Pubblicato da

Segreteria di Stato della migrazione
Internet: http://www.bfm.admin.ch/bfm/it/home.html


http://www.news.admin.ch/message/index.html?lang=it