www.news.admin.ch

La presente edizione è adatta per browser con un supporto CSS insufficiente e destinata soprattutto alle persone ipovedenti. Tutti i contenuti sono visualizzabili anche con browser più vecchi. Per una migliore visualizzazione grafica si raccomanda tuttavia l'uso di un bro

Inizio selezione lingua



Inizio navigazione principale

Fine navigazione principale


Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Credito aggiuntivo per la promozione dell’innovazione

Berna, 22.02.2012 - Il Consiglio federale ha autorizzato il Dipartimento federale dell’economia (DFE) a richiedere un credito aggiuntivo per il 2012 dell’ordine di 60 milioni di franchi a favore della promozione dell’innovazione. Aumentare la dotazione finanziaria della Commissione per la Tecnologia e l’Innovazione (CTI) è indispensabile per affrontare al meglio nel 2012 le conseguenze del programma straordinario per la promozione dell’innovazione avviato nel 2011 e il ritardo nel pagamento dei finanziamenti per l’attività di promozione ordinaria dei progetti.

Attualmente, la CTI sta ricevendo un numero incredibilmente alto di domande, dovuto fra l'altro alle misure del programma straordinario: un terzo dei richiedenti ha infatti ripresentato la propria domanda nell'ambito dell'attività di promozione ordinaria.

Nel messaggio concernente il supplemento I, il Consiglio federale ha richiesto al Parlamento un credito aggiuntivo di 40 milioni di franchi, affinché possano essere finanziati i migliori tra i progetti presentati. Inoltre, per poter tenere adeguatamente conto del ritardo nel pagamento dell'attività di promozione ordinaria dei progetti, è stato sottoposto al Parlamento un aumento del credito a preventivo di 20 milioni di franchi. Il credito aggiuntivo richiesto ammonta così a 60 milioni di franchi svizzeri. Il Parlamento ne discuterà nel corso della prossima sessione estiva.

Già a settembre 2011, Consiglio federale e Parlamento avevano assegnato alla CTI 100 milioni di franchi nell'ambito del pacchetto di misure volte ad attenuare le conseguenze dell'apprezzamento del franco. Tali misure hanno dato il via a una forte spinta innovativa, tanto che tra il 13 ottobre e il 15 dicembre 2011 sono state presentate alla CTI 1064 domande di progetto, di cui 264 approvate dagli esperti. A causa del pochissimo tempo a disposizione a fronte dell'enorme successo del programma, non è stato possibile valutare 519 domande mentre i 100 milioni di franchi sono stati appena sufficienti per evadere la metà dei progetti presentati.

Indirizzo cui rivolgere domande:

Eliane Ritler, Comunicazione CTI, 031 324 19 95

Pubblicato da

Il Consiglio federale
Internet: http://www.admin.ch/br/index.html?lang=it
Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
Internet: http://www.wbf.admin.ch
Commissione per la tecnologia e l’innovazione
Internet: http://www.kti.admin.ch
Ricerca a testo integrale



Le autorità federali della Confederazione Svizzera
info@bk.admin.ch | Basi legali
http://www.news.admin.ch/message/index.html?lang=it